21/07/14

Quasi in cima.

Una cosa tipo questa... solo che adesso fanno 40 gradi.
A fine mese, il 28 luglio, ho la discussione della tesi.

E sembra ieri che ho iniziato a studiare per l'esame di ammissione. Davvero. Alla fine gli anni mi sembra che siano volati in un attimo.

E tutti quegli esami, i tirocini, le lezioni, i laboratori con le firme... sembrava dovesse volerci chissà cosa, e invece è stato un attimo.

Per certi versi, anche emotivamente mi sento un po' tale e quale a quando dovevo ancora iniziare: un po' di preoccupazione, tanta incertezza, l'impazienza anche che passino i prossimi mesi e di scoprire che cosa mi aspetta dopo.

Qualche centinaio di post più indietro, attorno al primo anno, ricordo di aver scritto come tutti i libri di tutte le varie materie che mi aspettavano sembravano quasi una montagna da scalare. E una volta che uno si arrampica e arriva in cima, inizia anche a vedere distintamente il paesaggio e a farsi un'idea di quello che ha intorno.

Insomma è un periodo che tiro somme, faccio conti e valuto progetti, e se da un lato sono felicissimo o a dir poco entusiasta di tutto questo percorso, dall'altro lato c'è un pochino di paura e di incertezza che danno al tutto una sensazione difficile da definire.

Qualcuno direbbe che ho la discussione della tesi e me la sto facendo sotto... e - tutto sommato - non penso che questa conclusione si discosti più di tanto dalla realtà.

Insomma, come già detto, tra una settimana mi laureo. Anzi mi ri-laureo... o mi bi-laureo, se preferite.

Siamo divisi in una dozzina di turni. Ogni turno 12 candidati, e ogni candidato ha a disposizione 7 minuti per presentare il proprio lavoro, più circa pare 3 minuti massimo per rispondere alle varie domande.

Dopo tutta questa preparazione insomma la discussione vera e propria sembra una cosa abbastanza piccola, quasi marginale. È un po' una mezza mattinata in cui vai lì, ti fai vedere 10 minuti e poi ti prendi questa benedetta laurea.

Io per primo personalmente vedo la cosa come un momento tutto sommato secondario rispetto a tutto il percorso: anche la laurea, in fondo, senza l'esame di abilitazione non è che concluda più di tanto. La "fine" vera e propria di questo ritorno agli studi sarà l'iscrizione all'albo, mentre per ora ci sono ancora tante cose da fare e da sistemare, e la discussione della tesi e solo una di queste.

Spero di fare una bella figura, il 28. Andrò a vedere tutte o quasi tutte le lauree dei miei compagni di corso, nei giorni prima e dopo il mio, e spero che vada tutto alla grande anche per loro.

Poi farò una bella cena in famiglia. Qualcosa con gli amici più cari. Una bella vacanza - spero - per festeggiare e scaricarmi come si deve... e poi, dopo l'estate, si ricomincia praticamente come se non fosse cambiato nulla con i tirocini per l'esame di stato e le 5000 relative domandine a crocette da imparare a memoria.

Intanto ci sono da stampare le ultime copie della tesi. Da preparare le slide per la presentazione, e da fare una prova di discussione con gli altri laureandi per arrivare - si spera - un pochino più preparati a quei 7 minuti fatidici.

Fatemi un bell' "in bocca al lupo"... e ci risentiamo presto!

Simone

35 commenti:

Anonimo ha detto...

In bocca al lupo.
Anche io sono uno studente di medicina tardivo.
Ho sospeso gli studi poco dopo l'inizio, ho fatto tante esperienze e l'anno scorso ho ripreso.
Mi accingo ad entrare al terzo anno, studiare e, lavorare, per quanto io sia un privilegiato (faccio il formatore nell'ambito della sicurezza sul lavoro, che è una cosa che mi piace e mi permette di conciliare lo studio ed il lavoro guadagnando quanto mi basta per mantenermi senza patemi) riprendere gli studi a trent'anni è stata durissima e continua ad esserelo.
Ma sentir dire a te che sembra passato un attimo quando si è in cima, mi da fiducia e motovazione.

Se penso al futuro un po d'ansia mi viene, ma ho imparato ad affrontare un gradino alla volta.
Non sono ne il primo ne l'ultimo che si laureera a 35 anni.

Spero che anche dopo l'arrivo sulla cima continuerai a raccontarci la tua esperienza.
Non avevo mai scritto prima sul tuo blog, ma sappi che sei stato per me, come penso per altri, sicuramente una fonte d'ispirazione.

Un abbraccio,
Francesco

Anonimo ha detto...

Ripeto le parole del ragazzo che ha commentato prima di me e di molti altri ancora prima, chiedendoti di non abbandonare questo blog! Devi essere incredibilmente fiero di te per la tua laurea in ingegneria, per la tua esperienza come scrittore, per la tua laurea in medicina e per essere diventato simbolo di speranza per moltissime persone!In meno di 40 anni di vita hai centrato così tanti obiettivi... quando in molti spesso non hanno la forza di lottare neppure per uno di essi... E quindi anche se non ci conosciamo di persona non ho dubbi che tu sia una persona dotata di una forza e di una costanza davvero fuori dal comune. Detto questo, sono sicura che riuscirai a raggiungere ogni altro obiettivo che ti prefiggerai!
Un grandissimo in bocca al lupo per tutto
Nicoletta

Simone ha detto...

Francesco: mi fa piacere che questo blog abbia in qualche modo aiutato o "ispirato" qualcuno, come dici tu. Credo però che alla fine ognuno fa le proprie scelte e senza che ci mettessi del tuo non saresti di sicuro tornato sui libri anche tu :)

Nicoletta: io penso che un po' forse vedi tante cose positive (delle quali ti ringrazio) ma un po' meno quelle negative.

In fondo a 39 anni suonati mi trovo a dover ancora impostare una professione mentre i miei coetanei sono praticamente arrivati. Inoltre tutti questi successi come ingegnere e scrittore dove li hai visti?! :) La forza e la costanza invece un pochino te li passo, ahah :)

Grazie!

Simone

Ariano Geta ha detto...

Altro che uno, te ne faccio dieci di in bocca al lupo!
E mi raccomando, torna vincitore... e dottore (in questo caso, non solo nel senso di "laureato" ma nell'accezione letterale del termine ;-)

Simone ha detto...

Dieci crepi il lupo allora!!! Grazie! :)

Simone

Anonimo ha detto...

Ciao Simone,
ho 30 anni, sono laureato in farmacia e lavoro da 3. Tuttavia ho deciso dare una svolta alla mia vita e provare il test di medicina lo scorso aprile (da parecchi anni covavo questa idea). Sono entrato a Genova e tra 2 mesi inizierò il primo anno. Inutile dire che il tuo blog mi ha dato davvero una grossa mano nel prendere questa tardiva decisione e tuttora lo rileggo cercando di trarne il maggior numero possibile di consigli su come impostare il mio ritorno all' università...
Un enorme in bocca al lupo per la tua seconda laurea
Daniele

Anonimo ha detto...

Sei un grande. Ed utilizzo questo termine, perche` non ssaprei trovarne di maggiormente appropriati. In bocca al lupo. cristiano

unabottadivita ha detto...

IN BOCCA AL LUPO :) :)

Simone ha detto...

Grazie ancora a tutti per le belle parole... e crepino tutti i lupi, poracci una strage!! :)

Simone

Flegetonte ha detto...

in questa gabbia che è la vita una luce di speranza e leggerezza.
Simone tu fai parte di quelle persone che rendono migliori gli altri e sono un esempio di quanto il lavoro venga ripagato dal lavoro stesso. solitamente non leggo i blog ma davvero il tuo è un qualcosa di "vero". ogni essere umano è artefice del proprio destino ma è facile perdere la bussola farsi seppellire dalle difficoltà e dalle ingiustizie.


un abbraccio fortissimo col pensiero. nella speranza di avere quel "sogno interiore" tipico di chi ha un vocazione e vuole costruire non distruggere.

Cristina ha detto...

Auguri di cuore! Sei un esempio luminoso. Io il 28 devo consegnare la mia tesina di master e confesso di avere un po' d'ansia; se dovessi discutere una tesi in medicina di certo non sopravviverei, ma tu sei coraggioso e sono certai che in quei 7 minuti fatidici farai bella figura. Aspetto trepidante il prossimo post! Buono studio e auguri ancora.

Ariadne Oliver ha detto...

In bocca al lupo, di cuore.
Seguo questo blog da tanto, ma un po' per timidezza, un po' perché la medicina non è il mio settore di competenza, non sono mai intervenuta.
Hai fatto un percorso straordinario, dimostrando una determinazione e una forza di volontà ammirevoli.
Complimenti sinceri. :)

Simone ha detto...

Regà mi fate troppi complimenti, mo' mi commuovo! :)

Grazie!!!!!!!

Simone

Nimbus ha detto...

sarebbe interessante capire quante vittime ha fatto questo blog, ormai tutti ti leggono e si iscrivono ;)

Simone ha detto...

Nimbus: ahaha, ma dai penso che ognuno abbia già deciso da sé, anche se poi magari il mio blog può servire da incoraggiamento.

E comunque, pensa che responsabilità! :)

Simone

Anonimo ha detto...

In bocca al lupo....complimenti x davvero....


Un infermiere (quello che ogni tanto scrive)

Arianna ha detto...

Quando stai per mollare, fermati un attimo e pensa al motivo per il quale hai resistito fino ad allora.Pensa alla meta, non a quanto sia lungo il tragitto. Rimboccati le maniche e non aver paura della fatica. Guardati allo specchio e riconosci quel sognatore che ti sta di fronte.Lotta e combatti. E quando ciò che desideri sarà tuo, porta una mano al cuore e sentirai in ogni singolo battito l'eco di oguno dei passi che hai compiuto. E se avrai qualche cicatrice non preoccuparti, non c'è vittoria senza una ferita di guerra, non c'è arcobaleno senza la pioggia.

In bocca al lupo!

Dama Arwen ha detto...

Sono contentissima per te!
Ma… che data del cavolo!!!!! :'-(
Cioè, volevo farti una sorpresa, presentarmi lì, ma è davvero una settimana impossibile per mille motivi la prossima settimana!
Me disperata, non sai quanto ci tenessi a piombarti lì in un momento così importante, dopo questi anni di fatica (nostra, noi lettori, mica la tua di studente!) ci voleva.
Ti sarò vicino col pensiero.
Un abbracciooooo

Simone ha detto...

Infermiere: crepi il lupo!!!! :)

Arianna: wow che bella dedica, grazie. E crepi!!!

Dama: mi hai seguito per tanto di quel tempo che "vale" come 1000 presenze a 1000 presentazioni. E poi se non c'è nessuno comunque vada posso sempre dire sul blog che ho fatto un figurone con applausi e bacio accademico!!!

Simone

unabottadivita ha detto...

Io mi associo a Nimbus..se le famiglie (in genere disperate ;) ) di chi si isrive trovassero il tuo blog saresti nei guai ahahah :)

Valentina ha detto...

Mi piace molto leggerti..In bocca al lupo! :)

Aquila ha detto...

Quando ho detto al pupetto: 'Simone si laurea, gli facciamo in bocca al lupo?' non parlando ancora mi ha dato una potente capata piena di entusiasmo...farai un potente figurone! Aquila (la mamma)

marco ha detto...

Non ho dubbi sull'esito della discussione, ma l'in bocca al lupo te lo faccio lo stesso. :)
E colgo l'occasione per farti una domanda a cui magari hai risposto in uno dei post degli anni passati: ora che hai superato il giro di boa più importante, ti ritrovi mai a pensare che sarebbe stato meglio cominciare con gli studi di medicina subito dopo il liceo, oppure sei soddisfatto di come sono andate le cose e credi che l'inizio di uno studio di questo tipo a trenta e passa anni in realtà sia stato un'ottima cosa perchè l'esperienza e il bagaglio di vita che ti porti appresso ti ha permesso di fare questo percorso in un modo in cui magari a 18/19/20 anni non avresti potuto o saputo fare?

Serena ha detto...

In bocca al lupo, Simone :)
Ho provato a scriverti in privato ma l'indirizzo email risulta non valido. Qualcuno puó aiutarmi?
Non vorrei rovinare questo post ricco di gioia con le mie millemila paturnie.

Simone ha detto...

Unabottadivita: toccherà cercarmi un avvocato?! :)

Valentina: grazie e crepi il lupo!

Aquila: Ahahaha grazie al pupetto allora!!!!! :)

Marco: crepi! Credo che l'età mi abbia aiutato a essere un po' più "capace" in alcune cose, penalizzandomi un po' sull'aspetto mnemonico. E comunque iniziare prima è un vantaggio perché ci vuole tempo a formarsi una professione e essendo già avanti con gli anni per dire aspettare di entrare in specializzazione diventa già un enorme problema.

Serena: l'indirizzo è giusto... @=at

Anonimo ha detto...

È stato bello camminare un po' insieme a te in questo percorso. In bocca al lupo.

Nursie F.

dactylium ha detto...

Quasi arrivavo in ritardo!
Aug... Scherzo!
Buona fortuna!, anche se credo tu non ne abbia bisogno. ;-)
Sono sicuro andrà tutto benissimo.

Facci sapere!
Ciao,
dacty

Simone ha detto...

Nursie: grazie davvero... e crepi il lupo!!! :)

Dacty: grazie, vi terrò ovviamente informatissimi!

Simone

Anonimo ha detto...

Un grande in bocca al lupo! Immagino la tensione di oggi pomeriggio :-)
Ti seguo da un paio d'anni o forse più e ho letto praticamente tutti i tuoi post, commentando qualche volta. Grazie perchè tu senza saperlo mi hai dato quell'imput in più per convincermi che i sogni con sacrificio e dedizione qualche volta si possono realizzare! Spero un domani anche i miei! Grazie Simò da Silvia

Simone ha detto...

In effetti un pochino di tensione c'è, ma è sotto controllo :) grazie e crepi il lupo!!!

Simone

Anonimo ha detto...

In bocca al lupo!!! P.S. Ma da domani come ti dovremo chiamare? Ingegner Navarra o Dottor Navarra?? :-) Giovanni

Simone ha detto...

Giovanni: non saprei dire... ma anche solo Simone va benissimo :)

E crepi il lupo!!!!

Simone

unabottadivita ha detto...

ahaha...o prendere una laurea in giurisprudenza?! ;) ;)

Ancora auguri per questa giornata speciale!!!

Dama Arwen ha detto...

TI STO PENSANDOOOOOOO

Aquila ha detto...

Anche noi ti stiamo pensando! Aquila
Verba docent, EXEMPLA trahunt;)