16/09/10

Gli esami, i libri, il volontariato, la Microbiologia.. e il resto delle solite cose.

Nonostante il tono funereo degli ultimi post, gli esami di Settembre sono andati benissimo, visto che mi sono finalmente levato quel mattone micidiale che era Biochimica.

In realtà ho ancora da dare Microbiologia il 30 di questo mese. Soltanto che - prima di tutto - non so se lo passerò (visto che ho dato una leggera precedenza alla Biochimica) e mi sento già rassegnato. Poi il vero dramma sarebbe stato ritrovarsi con due esami da dare all'inizio dell'anno nuovo. Averne arretrato uno solo, che tra l'altro sto già studiando, mi fa tornare in carreggiata e - almeno per il momento - mi fa rimanere ancora perfettamente in corso. Poi, negli anni futuri, si vedrà.

Detto questo, penso che sia veramente un po' presto per raccontare qualcosa sul mio terzo anno da studente di Medicina (visto che i corsi inizieranno lunedì prossimo) per cui dopo la buona notizia degli esami vi rimando agli aggiornamenti futuri.

Scrittura: con la scrittura sono sempre, completamente, fermo. Però è successa una cosa che reputo importante... e della quale vi parlerò un po' meglio tra qualche giorno, in un post dedicato.

Continuo però a mandare manoscritti, visto che ho notato in giro qualche possibilità che comunque preferisco sempre non abbandonare a priori (anche se vi confesso che sono un po' scoraggiato). Insomma tra qualche mese saprò i risultati di queste ultime selezioni per prove e titoli a un posto da romanziere (sarebbe quando mandi un manoscritto a un editore) e vedremo se finalmente le cose si decideranno a darsi una smossa oppure no. Io, come sempre, ci spero.

Croce Rossa: a Settembre ricominciano i corsi di BLS-D (sarebbe il massaggio cardiaco col defibrillatore) e dunque ricomincerò a fare da istruttore. Si tratta di una mezza giornata ogni tanto, per cui non è un impegno che mi prende troppo tempo. In ambulanza invece ho fatto giusto un paio di turni ad Agosto, ed è un po' che sono fermo.

Visto poi che da quest'anno, a Medicina, dovremmo iniziare a frequentare qualche reparto, pensavo di fare qualche turno in ospedale come personale volontario. In questo modo riuscirei a fare qualcosa per la Croce Rossa, e allo stesso tempo magari imparare anche qualcosa che potrebbe servirmi come medico.

In realtà sarebbe anche un sistema per unire le due cose, invece di continuare ad avere 200 interessi completamente scollegati. Visto poi che in un futuro non troppo lontano potrei ritrovarmi a fare volontariato nel ruolo di dottore, iniziare fin da adesso a vedere che aria tira e cosa si potrebbe effettivamente fare non sarebbe una cattiva idea. Di certo ora come ora dal punto di vista medico io non so fare niente, e in qualsiasi reparto del mondo non è che la mia presenza sarà indispensabile. Si tratta più che altro di trovare persone disponibili, e qualcuno che abbia la voglia e la pazienza di insegnarmi qualcosa.

Detto questo: lo sapevate che i batteri sono cattivissimi, crudeli e spaventosi? La cosa peggiore è che sono così tanti che riempiono un librone enorme di 1000 pagine che (caso strano) all'esame devi sapere a memoria.

Per cui insomma vi saluto... e torno al mio tomo di Microbiologia.

Simone

10 commenti:

Maia ha detto...

Ciao!
Da brava aspirante scrittrice ho cominciato a leggere i così detti "manuali di scrittura" qualche mese fa e "Io scrivo" (che sto leggendo in questo periodo) è uno dei più ben fatti che mi sia capitato tra le mani.
Mi piace l'autoironia con la quale ti riferisci al tuo costante stato di scrittore emergente, rende il tutto molto simpatico!
Studi medicina? Anche a me piacerebbe frequentare quella facoltà, una volta uscita dal liceo.
Ti auguro buona fortuna per gli studi e, soprattutto, per i libri!

Shuzzy ha detto...

Sai, c'è una cosa che mi sfugge... come fai a fare tutte queste cose?

Ho anche letto che suoni la batteria in un post vecchio... insomma, studi (e cosa studi!!), lavori, suoni, sei volontario alla croce rossa, scrivi... e hai questo blog che aggiorni con costanza.

Insomma, quello che vorrei chiederti è: hai una giornata da quaranta ore oppure hai deciso di non dormire?

Comunque sei un ganzo, ti ammiro. Io non riesco a fare un cazzo, seppur ci siano i buoni propositi!

Simone ha detto...

Maia: sono felice che il mio libro ti sia piaciuto. Grazie per l'inccoraggiamento, e buono studio anche a te!

Shuzzy: ne ho parlato altre volte, mi pare: a parte che l'apparenza inganna (fare un turno in ambulanza al mese NON è un'attività impegnativa) se la mattina seguo il pomeriggio vado in ufficio. Poi il blog lo aggiorno una volta a settimana e a scrivere non scrivo quasi più... mi pare che coi tempi ci siamo ^^.

Grazie per i complimenti, e i buoni propositi se uno li coltiva magari prima o poi si mettono in moto!

Simone

Francesco Ciracì ha detto...

Bastassero i buoni propositi. A me non bastano mai, stamattina ho scritto un pò ed era da tanto tempo che non lo facevo. Tu fai effettivamente un sacco di cose, io riesco a farne molto meno, credimi. XD

Anonimo ha detto...

Ciao...
Sai leggendo i tuoi post mi sono sentita un pò una stupida. Ho venti anni e sono iscritta a biotecnologie. anche se con qualche esame arretrato la settimana prossima inizierò il terzo anno. Ma la tristezza è tanta: era la terza volta che provavo ad entrare a medicina (il mio sogno di sempre) ma nemmeno questa volta ci sono riuscita. E ogni anno è sempre peggio perchè penso che il tempo passa e nessuno lo riporta indietro. Inoltre vedere persone a me vicine riuscirci mi fa sentire davvero inferiore. Scusa lo sfogo ma leggo spesso i tuoi commenti e ti ammiro molto per il coraggio che hai. Lo avessi anche io, riuscirei a riprendermi da questa batosta...

Manuela ha detto...

Grande Simone! Sono felicissima per te. Ti leggo sempre ed è un piacere.

Simone ha detto...

Anonimo: non buttarti giù! Anche Biotecnologie è una bella facoltà, e se proprio vuoi entrare Medicina pensa che io l'ho fatto a 32 anni... insomma di tempo ne hai ancora in abbondanza!

Manuela: grazie, davvero!

Simone

princy60 ha detto...

di certo non ti annoi. In bocca al lupo!

Anonimo ha detto...

CIao! ho 27 anni e sto per inizare medicina(dovrebbe liberarsi un posto entro fne novembre)

mi dici come fai a lavorare? che lavoro fai?
i miei non pososno mantenermi anzi.. e nonposso permettermi solo di studiare.

Nonostante tutto mi son iscritta e non presentata all immatricolazione risutlato se si libera unposto vado altrimenti il destino avrà deciso per me.

Supponendo di esser chiamati..

mi puoi dare qualche dritta?

sincero..Cioè se hai genitori a darti una mano o altro fammelo notare perchè una sconfitta a 27 anni non sarebbe producente.

Simone ha detto...

Ciao Anonimo! Che vuol dire che non ti sei presentata e stai aspettando che si liberi un posto? Hai fatto il test e sei in attesa degli scorrimenti?

Io ho la vita molto facile e si potrebbe dire che ho chi mi "aiuta", come dici tu. Conosco altri che studiano medicina e lavorano a tempo pieno, anche io mi chiedo come facciano! ^^