25/04/14

Seconda laurea in medicina: ho finito la tesi!

Non trovate esaltante l'ecografia polmonare? Lo immaginavo...
Aggiornamento breve e intra-festivo, solo per dirvi che l'altro giorno ho fatto l'ultima revisione del lavoro con il primario.

Il prof mi ha dato qualche piccola correzione che ho fatto al volo, e - insomma - ho finito.

Adesso metto tutto da parte per concentrarmi sugli ultimi esami. Poi, finiti quelli, bisognerà giusto preparare le diapositive per la presentazione... ed è fatta.

Perciò alla fine finita pure la tesi restano da fare Medicina Legale (a fine Maggio). Medicina d'urgenza a inizio Giugno, e Medicina e Chirurgia 3 a fine Giugno.

Se va tutto bene e se per questo riesco a laurearmi a Luglio posso prendermi l'estate - come già dicevo tempo addietro - per farmi una bella vacanza... e a Settembre/Ottobre riattaccare con la trafila per il tirocinio ed esame di stato da fare a Febbraio 2015.

Tutto sta allora togliermi ste ultime materie del cavolo. Ammetto che l'interesse per lo studio è ormai esaurito (ma da anni) e davvero l'unico stimolo a mettermi sui libri me lo dà il desiderio di prendermi 'sta laurea e non doverci pensare mai più.

Mancano tre esami, e tre esami in 2 mesi che si possono fare... o meglio si devono fare.

Non c'ho voglia, gli appelli sono tutti appiccicati, le materie non mi piacciono e tutto il resto, ma ce la farò.

E così poi sta cosa assurda della seconda laurea ce la siamo tolta... che - dopo 6 anni - iniziava ad andare per le lunghe.

Simone

25 commenti:

Anonimo ha detto...

...ma non si distinguono le linee A dalle linee B ?!?! che polmone strano :) :)
scherzi a parte, complimentoni e (quasi) benvenuto tra i nostri...!

kia ha detto...

dirti quanto ti invidio credo sia estremamente riduttivo...spero un giorno di farcela anche io ad avere la forza di riprovare il test e di entrare finalmente a medicina e dare la tesi...

Simone ha detto...

Anonimo: ahah, ho messo apposta un'immagine diversa per mettere tutti in crisi! :) E grazie!!!!

Kia: speriamo davvero, in bocca al lupo!

Simone

Gin ha detto...

Non ho ancora ben capito come funziona l'ultimo anno. La tesi quant'é lunga? Chi e quando la legge/valuta visto che il giorno della laurea ti fanno parlare per due minuti? L'esame di stato non c'entra niente con la laurea? Non ci sono altre prove tipo con la maturità?

Ariano Geta ha detto...

Sei un grande :-)

Simone ha detto...

Gin: che é il terzo grado?! :)

La tesi la chiedi a tua scelta a un professore di una materia che ti piace (che poi sarà il reparto che frequenti). La valuta il professore stesso che dovrà dare l'ok, ma poi in sede di discussione c'è una commissione di vari docenti. La lunghezza varia dipende dalla tesi, con chi la fai, come la fai eccetera. L'esame di stato si fa dopo la laurea, la tesi invece serve per laurearsi. Non ci sono altre prove di laurea per la tesi... poi a medicina dopo la laurea frequenti 3 mesi i reparti e fai un test a crocette che ti abilità alla professione (l'esame di stato, appunto).

Simone ha detto...

Ariano: grazie!! :)

Federico ha detto...

Ciao simo,
ho cercato su google ma non trovo NULLA A RIGUARDO. Dopo la laurea si possono fare piu specializzazioni di tipo medico assieme? Ad esempio io vorrei fare medicina interna E malattie infettive. grazie, spero tu possa aiutarmi.

Federico ha detto...

Ah scusa, non riesco a capire un'altra cosa: perchè in italia c'è Chirurgia toracica e cardiochirurgia mentre in america , e ovunque al mondo sono assieme?

Anonimo ha detto...

ciao, ho appena letto metà dei post del tuo blog in un pomeriggio ^^
Sono in una situazione un po' particolare e vorrei chiederti un consiglio.
Dopo le superiori mi sono iscritta a biologia, convinta che fosse la mia strada. Quest'anno ho tentato il test di medicina (per la prima volta). Perché? Perché era una sfida. Perché volevo provare e un po' anche perché studiando una materia simile mi sono resa conto che medicina potrebbe piacermi. Tanto. Però ecco, non mi aspettavo di entrare. Tantomeno di entrare con un punteggio tale da darmi la (quasi) certezza di rientrare nella sede che avevo messo come prima scelta.

Dopo un paio di giorni di euforia ho iniziato a pensarci seriamente... Ora, mi sono resa conto che io ho paura: un po' di non essere all'altezza del percorso, un po' di faticare tanto (perché anche se una cosa piace 6+4 anni di studio sono... tanti!)per poi non riuscire a fare il lavoro del medico. Io ho proprio paura di arrivare a 30 anni e non risucire a fare il (bellissimo) lavoro per cui bisogna darsi tanto da fare. Di rimanere tagliata fuori dalle specialistiche e di dipendere dalla mia famiglia per ancora mooolto tempo.

Per fortuna la mia famiglia non mi mette pressione anche se già accarezzano l'idea di una figlia dottoressa... In generale però tutti credono nell'equazione medicina=posto fisso ben retribuito, io purtroppo conosco situazioni diverse ed è questo che mi blocca... Questa è una scelta che si fa per passione, ma che fregatura sarebbe fare tutti i tirocini ecc e poi rimanere tagliati fuori dalla professione?

Elena

Simone ha detto...

Federico: penso che si possano prendere anche tutte le specializzazioni esistenti, ma puoi prenderne una alla volta (anche perché è un impiego a tempo pieno e farne più d'una insieme sarebbe impossibile). Per cui prima farai medicina interna, e una volta terminata fai malattie infettive.

Non so il perché di queste differenze sulle specializzazioni chirurgiche, mi dispiace!

Simone

Federico ha detto...

Io intendevo contemporaneamente , essendo dello stesso tipo. Peccato...
grazie

Simone ha detto...

Federico: ma tanta gente non entra nemmeno a una, pensa a farne più insieme! :)

Comunque seriamente ci sono specializzandi che si fanno 24-36 ore consecutive tra notti, turni, guardie eccetera... una specializzazione sola ti prende già tutto il tempo che hai!

Simone

Simone ha detto...

quando sono in genere le date degli esami delle scuole di specializzazione?

Simone ha detto...

Mi spiego meglio, qua dove sono io (Roma) si svolgono a luglio. Ma è praticamente impossibile fare il test di abilitazione , concludere l'anno scolastico e dare la tesina entro luglio senza perdere un anno o sbaglio!?!?!?!?

Simone ha detto...

E non dimentichiamoci che dopo la laurea, c'è anche il tirocinio di tre mesi! Si puo non perdere un anno?

LucaGE ha detto...

Mamma mia che invidia..spero con tutto il mio cuore di raggiungere anche io questo traguardo, ma purtroppo non ho passato il test quest'anno, con la maturità era un casino prepararsi!

Simone ha detto...

Luca: mi spiace davvero! Non ti buttare giù e in bocca al lupo per la maturità!

Simone

Anonimo ha detto...

Nella scelta della facoltà in cui studiare bisogna tenere conto anche del numero delle scuole di specializzazione? volevo fare la bicocca ma sembra averne poche di scuole...

Simone ha detto...

Al momento il concorso per la specializzazione dovrebbe essere nazionale (chi sà come sarà tra 6 anni?) per cui il numero di scuole di un dato ateneo non conta.

Simone

LucaGE ha detto...

Grazie Simone.. prossimo anno farò farmacia cosi se riesco a farmi passare qualche esame sarebbe fantastico e intanto mi preparo al test dell anno prossimo! Aspetto il tuo prossimo post qui sul blog ci sballo da matti a leggere le esperienze in tirocinio ahaha :)

Anonimo ha detto...

Si sarà nazionale ma se io faccio la bicocca non sarebbe alquanto difficile entrare in una specializzazione per esempio alla S.Raffaele , dove non ho mai leccato il culo ai prof?

Anonimo ha detto...

Ho conosciuto medici/chirurghi che pur studiando alla statale di Milano o in altre regioni italiane sono entrati al San Raffaele a fare la specializzazione in ciò che volevano... Quindi anche con il semplice cervello ce la puoi fare

Anonimo ha detto...

Simone sei un grande!! :) Magari ci fossero più colleghi di medicina come te, appassionati ma non fanatici e presuntuosi... Complimenti per il tuo percorso, e spero che il futuro per te riservi belle sorprese :)

Simone ha detto...

Grazie... sei troppo buono! :)

Simone