29/05/10

Segnalamenti vari.


Ho appena finito di giocare a questo Alan Wake. Una specie di thriller/horror sullo stile di Stephen King, o un pochino anche alla Twin Peaks. Molto molto bello, sembra effettivamente di giocare a una miniserie televisiva e non vedo l'ora che, su Internet, rendano disponibili degli episodi aggiuntivi che dovrebbero essere in lavorazione.

Tenete conto che di solito coi videogiochi mi rompo sempre a metà e non li finisco mai, mentre questo qui mi ha preso fino alla fine. L'unico difetto è che è un po' troppo corto... chissà, magari è proprio per quello che l'ho finito pure io?



In uscita dagli amici della Delos c'è questo 365 racconti erotici per un anno. Chiarisco che - per quanto mi riguarda - il sesso raccontato per scritto equivale ad andare al ristorante per mangiare il menu. Mi piaceva però molto l'idea tutta nuova del mega-libro collettivo gigante, tant'è che ho partecipato alle selezioni con un racconto che di erotico non aveva nulla e che (immagino) per questo è stato prontamente scartato.

A leggere i nomi degli autori ci ha lavorato anche un bel po' di gente importante, per cui su 365 testi ce ne saranno per forza alcuni interessanti. Contate poi che, se questa andrà bene, alla Delos potrebbero pensare di fare altre antologie analoghe a tema horror, fantascientifico o quello che sarà. Il libro lo trovate già online e presto in libreria, mentre il racconto che avevo proposto io lo trovate qui.



Vi segnalo infine l'ultimo libro di Alessandro Girola, l'equivalente italiano di Brian Keene (autore che io personalmente trovo meno interessante che rileggere i miei stessi post di quando mi lamentavo dei critici letterari, ma pare che piaccia molto a chi ama certi generi). Se leggete le prime pagine di questo Prometeo e la guerra capirete subito che il livello dell'idea è notevole (gli zombi usati come soldati nella prima guerra mondiale... o forse è la seconda, non lo so) e gli appassionati dell'horror non dovrebbero farsi scappare un titolo del genere.

Per ragioni discusse ampliamente sul suo blog, Alex non è in cerca di un editore e distribuisce i suoi lavori solo per via elettronica. Per questo motivo il libro è scaricabile gratuitamente a questo indirizzo insieme a tanti altri dello stesso autore.

Simone

7 commenti:

TIM ha detto...

Scusa per il qui pro quo, ma ricevo con molto ritardo l'aggiornamento del tuo blog sul mio. Solo ora è 'comparso' questo post ('Segnalamanti vari') che sto commentando. Ci sarà qualche problemino ...
Temistocle

Simone ha detto...

Non vedo nessun qui pro quo, questo post l'ho messo online proprio ora!

Simone

L ha detto...

Non ho mai letto nulla di Alex McNab, ma trovo comunque la copertina del suo ebook assai figa.

Simone ha detto...

L: la copertina è di Luca Morandi. E' sua anche la copertina "nuova" di Primo Mazzini.

Simone

Anonimo ha detto...

Segnalamenti? Guarda che si scrive "Segnalazioni". Sicuro che vuoi ancora diventare scrittore?

Ariano Geta ha detto...

Però non sono zombi, ma "frankensteins", esseri assemblati con vari pezzi di cadaveri come il mostro (?) creato da Mary Shelley.

Simone ha detto...

Ariano: di che parli, dei racconti erotici? ^^ Grazie della precisazione!

Simone