13/09/11

Topi giganti, gatti elettronici e cavolate varie.

Lo so che è un po' di tempo che sono diventato una persona un po' troppo seria: parlo di Medicina, esami, studio, lavoro, impegni... e ormai mi sto trasformando in un secchione noioso che quando la gente viene sul blog e prova a lasciarmi dei commenti di insulti il più delle volte si addormenta prima sulla tastiera.

Per cui insomma ora ricompenserò i pochi amici che non mi hanno ancora cancellato dal lettore di feed con delle notizie esaltanti (?) e dei link divertentissimi... ma poi basta che non c'ho tempo da perdere che dopodomani ho un esonero di farmacologia.

1) I topi giganti di 70 Kg.


Tempo fa, il mio caro amico e collega ingegnere studente ricercatore speriamo presto professore dell'università di Napoli & di New York, Giacomo (non metto il cognome che non so se magari mi denuncerebbe davvero o no) mi ha parlato di un articolo apparso su un fantomatico giornale secondo il quale erano stati trovati dei topi del peso di 70 Kg, chili, Kili o come si scrive.

Ora io penso che al limite il topo di chili ne pesava 7 e sul giornale hanno scritto una boiata. Però Giacomo ci teneva davvero tanto che lo scrivessi sul blog per mettervi in allerta e tenervi tutti informati per cui ecco fatto: se siete soliti passeggiare nelle fogne o in giro per i cunicoli della metropolitana, state accorti che magari beccate Splinter (sarebbe il capo delle tartarughe ninja) che vi dà pure un sacco di botte.

2) Ho finito di correggere Il gatto che cadde dal Sole, l'ho mandato all'editore digitale che dovrebbe occuparsi della sua ri-pubblicazione in formato ebook e il libro dovrebbe uscire a Dicembre 2011.

Dico tanti dovrebbe perché il contratto non è ancora stato firmato, ma diciamo che al 90% se non ci saranno intoppi strani Nessuno (questo è il nome del protagonista) e tutti gli altri gatti randagi amici e meno-amici suoi torneranno presto a farsi citare in tutti i miei post come avveniva regolarmete 2 o 3 anni fa. Anche 4 o 5. O da quando sono nato, per quanto mi ricordo che 'sto sempre a parlà di 'sto libro. ^^

Mi è parso giusto nominarlo anche ora perché - semplicemente - parlare dei gatti dopo i topi giganti ci stava benissimo.

3) Terza e ultima cosa: sperando di rientrare nelle grazie dei miei lettori (è vero che ho smesso di scrivere, ma i lettori li voglio lo stesso!) volevo linkarvi un video su youtube dove suono alla batteria una cover di Doctor Alibi di Slash e Lemmy (sarebbero il vecchio chitarrista dei Guns 'n Roses e il cantante dei Motorhead) e poi pure Basket Case dei Green Day.


Solo che poi ho deciso che nel filmato parevo inspiegabilmente sovrappeso (sarà colpa dell'Iphone con cui ho fatto il video) e poi ero pure spettinato, per cui niente. Dovrete accontentarvi di questa immagine qua sopra, che lo so che continuate a clikkarci sperando che parta il filmato ma invece niente: è solo una stupida foto che non si muove e nemmeno suona. Ma vi lascio con la promessa di mettere prima o poi un video registrato però quando sarò vestito un po' meglio e mi sarò tagliato i capelli...

E magari, chissà, mi sarò pure imparato un pochetto meglio a suonare ^^.

Simone

4 commenti:

Gloutchov ha detto...

Post stupendo!!!
Ma per catturare un topo di 70kg ci vuole un gatto da 2 quintali? ^^

Simone ha detto...

Ci vuole un formaggione di 30Kg con una trappolona gigante.

Simone

Fra ha detto...

mi fai sganasciare... :))

Giacomone ha detto...

Grande!! La NOSTRA ricerca dei topi di 70 kg si arricchisce di particolari SCONCERTANTI: Alessandro, amico napoletano di mio fratello, RICORDA LO STESSO ARTICOLO!!! :O Il giornale non è fantomatico, ma trattasi de "Il Mattino" di Napoli.
INOLTRE, possiamo circoscrivere la notizia al 1998: praticamente ci siamo..........!!!!!
Continueró a scavare, Simone, per te e tutti gli amici del blog: ...... Stay tuned!!!!!!!