15/04/12

La fototessera per il reparto.

E adesso chi mi cercherà su Internet troverà questo...
Sono cambiate un po' di regole, e adesso in reparto dovremo portare anche noi studenti un tesserino di riconoscimento con foto, nome e cognome e numero di matricola.

La cosa non mi fa particolarmente impazzire: durante il servizio militare che ho fatto nei Vigili del Fuoco, attaccarsi il nome sulla divisa era una pratica fortemente sconsigliata, e anche in ambulanza o al pronto soccorso potresti non desiderare che chiunque incontri abbia modo di ricordarsi di te e di identificarti in maniera troppo precisa.

Non è ovviamente una questione di voler coprire eventuali miei errori o mancanze (ed essendo uno studente non vedo sinceramente quali potrebbero essere) ma un semplice fatto di sicurezza in ambienti dove non è detto che tutte le persone siano sempre socievoli e rispettose e felici di vederti mentre si sentono male.

Ma va bene, sono le regole e bisogna rispettarle e insomma come avrete visto ho già fatto le due bellissime foto che vedete qui sopra, in allegato.

In quella di sinistra sembra che i farmaci che dovrei prescrivere me li sono presi prima io, mentre in quella a destra ho l'aria di uno che pensa "ma come cavolo ci sono finito, io, qui?". L'alternativa è rifare la foto tagliandomi magari prima la barba... ma quella della barba - come dicevo anche sui vari social network (che blogger professionale, vero? :) - è anche una bellissima scusa per tutti i commenti che mi faranno in futuro, guardando il tesserino.

Cioè - voglio dire - sono venuto veramente, veramente male? Ma certo, è solo perché non mi ero fatto la barba!

Non sono mica sono così brutto davvero.

Simone

10 commenti:

StellaPazza ha detto...

meglio la foto di twitter...almeno là sembra che le medicine che prendi ti rendano più allegro rispetto alla prima foto dove sei un po' triste, mentre nella seconda foto sembra che anziché le medicine ti sei fumato qualche erbetta non troppo legale...ma rifarla no, eh?

Simone ha detto...

La foto di twitter non è una fototessera! L'ho fatta 2 volte evidentemente rifarla ancora non cambierebbe le cose...

Simone

StellaPazza ha detto...

e lo so che la foto di twitter non è una fototessera!!! volevo dire: puoi venire meglio!

Ariano Geta ha detto...

Le fototessere sono maledette: quelle più utilizzate vengono sempre male. Ma prendi il lato positivo: se vieni praticamente irriconoscibile, non sei identificabile ;-)

Glauco Silvestri ha detto...

Dai che va benissimo... io vengo sempre fuori con un'espressione da carcerato!! ^_^

TIM ha detto...

vai benissimo così! la barba dà quel certo non so che di vissuto che non fa mai male. Dipende poi da chi ti trovi davanti: oltre alle colleghe d'università, ci sono ultrasettantenni che certe cose le guardano!

Eilan82 ha detto...

Con le fototessere non c'è gloria: puoi anche rifarle a raffica in mille pose diverse e con mille luci diverse che tanto verranno sempre da schifo! >_>'
L'animella loro! :P

Cmq fregatene dai, io al posto tuo sarei felicissima di girare col "tesserino"! *_* XD

Dama Arwen ha detto...

Ahahaha!

Ma una volta non la portavi lunga la barba? Sto delirando?

Anonimo ha detto...

ciao! ma sì mica la guardano i pazienti la foto, tranquillo... cmq quella di sx va bene! p.s a quando il post sul tuo metodo di studio et similia? L.

Anonimo ha detto...

non ti faccio vedere la mia per il tirocinio.. terrificante peggio della foto dela tesseramensa.. che è un tutto dire!! :D

Niccolò