02/12/10

Segnalazione: È tutto qui, di Matteo Scandolin

Di questo libro di cui vi parlo non so niente, non ho letto niente e non ho proprio idea di cosa dirvi.

Il fatto è che è il libro di un amico, Matteo, che fa parte dell'associazione culturale Inutile la quale - tra tante cose - è stata artefice della presentazione del mio Io scrivo (mio scrivo?) in quel di Venezia, Mestre, Maerne e zone limitrofe.

Insomma, se anche fosse il libro più meraviglioso della Terra (possibilità che tra l'altro non è nemmeno da escludere) e io ve lo facessi presente, non ci credereste comunque e allora evito direttamente di farlo.

La cosa ben più grave, e che rischia di portarmi l'inimicizia di tutti i letterati del Settentrione, è che io 'sto libro ce l'ho, perché Matteo me l'ha regalato. O almeno assumo che sia questo il libro che mi ha regalato quando sono andato a Venezia, visto che ora sono in ufficio mentre il libro ce l'ho a casa e non posso andare a verificare.

Cosa ancora più grave di quella sopra è che il libro qui presente sta sul mio comodino da quando sono tornato a Roma (sempre da Venezia) ma che in questi giorni sto talmente fuso che se apro un libro non di testo - uno qualsiasi - potrei anche leggerlo senza ricordarmi di averlo fatto e senza capire una mazza di quello che c'è scritto dentro. Cosa che del resto avviene regolarmente col trattato di Microbiologia.

Quello che veramente posso dirvi, sempre evitando di fare complimenti ed elogi ai quali nessuno crederebbe, è che - avendolo conosciuto - io non reputo possibile che uno come Matteo possa scrivere un libro brutto. Non mi pare sia poco, e probabilmente è anche il motivo per cui il suo libro l'ho messo in stand-by e ci rimarrà credo ancora per un po': io sono curioso di leggere quello che ha scritto Matteo, al punto che il suo libro vorrei godermelo quando avrò abbastanza poco sonno affinché la lettura risulti effettivamente un piacere, e non un qualcosa di faticoso e strascicato.

Come faccio sempre con tutte le segnalazioni, vi lascio con la presentazione che trovate sul sito dell'editore... e ah, dimenticavo: oltre alla versione cartacea, il libro è anche in vendita in formato ebook, e costa solo 3 Euro. Niente male, che dite?

Simone

È tutto qui - di Matteo Scandolin. Intermezzi Editore.

È tutto qui è un libro di storie. Storie di ragazze e di ragazzi, di città del nord, di viaggi, incontri, treni, appartamenti, bar. Donne e uomini che invecchiano, ricordano, si ubriacano, tradiscono, litigano, si innamorano. Si raccontano, mentre fuori sta per piovere, mentre l’acqua sale, mentre stanno cercando un lavoro o aspettano l’inizio del secondo tempo, in quegli intervalli di vita fatti di parole scelte e ordinate.

4 commenti:

TIM ha detto...

Quando si dice: alla faccia della sincerità! comunque alla fine hai fatto bene a segnalare, perché anche se a te non dovesse andare giù, magari a qualcuno può anche piacere e gli hai fatto un favore.
Temistocle

Simone ha detto...

Guarda davvero sono sicuro che mi piacerà leggerlo! Solo ora per dire ho 200 pagine di fotocopie di Parassitologia uscite dal nulla... e mi mancano 800 pagine di libro da ripetere a memoria. Davvero la lettura per il momento non è più un grosso piacere... o forse lo è ancora ma in termini di apprendimento e non di svago o "cultura" narrativa.

Simone

TIM ha detto...

Eh, si sa che i parassiti te li ritrovi davanti quando meno te lo aspetti!
Temistocle

Matteo Scandolin ha detto...

... commosso...
MS