28/12/10

Storie drammatiche realmente accadute - 1

Squilla il telefono.
"Pronto?" rispondo.
"Pronto, Simone?" riconosco la voce di Paolo. "Mi senti?"
Sono felicissimo di sentire il mio amico.
"Sì sì che ti sento. Ciao Paolozzo, come stai? Tutto bene?"
"Eeeeh..." pausa pesantissima. "Hai sentito Roberto?"
Ugh, mi si gela il sangue. Oddio, Roberto... che gli sarà successo? Magari si è rotto una gamba, magari qualcosa di terribile ha colpito la sua famiglia. Prego il Signore che non sia così.

"No" dico, freddo come un iceberg. "Non l'ho sentito. Che è successo?"
Paolo sospira.
"Eh... non ti ha detto di Francesco? Non sai nulla?"
Che sta succedendo? Roberto doveva chiamarmi per avvisarmi di qualcosa che è accaduta a Francesco! Già mi immagino funerali, esequie, amici disperati, parenti da consolare: Dio, fai che non sia morto, fai che non sia paralizzato. Oh santoddio, no!

"Che è successo a Francesco?" chiedo, imploro quasi. "Io non so niente... niente!"
"Eeeeeh..." altro sospirone di Paolo, con pausa funerea annessa.
Poi finalmente si decide a parlare.
"No, devi sapere che Roberto e Francesco hanno discusso, e adesso stanno litigati. Pensavo fosse il caso che lo sapessi".

Il mondo che si era fermato nella morsa di ghiaccio, improvvisamente riprende a girare. Nessuna morte, nessuna malattia senza perdono. Ho solo un sacco di amici coglioni.
"A Paolo" dico, con un sollievo che è quasi un mezzo orgasmo. "Ma vattene affanculo!"

Simone

6 commenti:

TIM ha detto...

Quando non si ha un c... da fare, si riempie il tempo con quelli degli altri!
Temistocle

Fra ha detto...

è vero, il modo in cui si dicono le cose, a volte, fa sospettare le cose più terribili!

Mirco ha detto...

gli uomini spettegolano male :D

Dama Arwen ha detto...

AHAHAHAHAHAHA!

CyberLuke ha detto...

Quoto Mirco.
Anche il gossip è un arte, e le donne lo padroneggiano molto meglio. ;)

Arianna ha detto...

ahahahahahah niente di più vero!